formaggio
Formaggi Latticini

4 Curiosità sul formaggio

Il formaggio è un alimento che non manca mai sulle nostre tavole, accompagnato da mieli e confetture, grattugiato sulla pasta ecc. E’ uno dei cibi molto presenti nelle nostre abitudini alimentari, eppure sappiamo poco. In questo articolo ti elenchiamo 4 curiosità sul formaggio che non conoscevi.
1. Il formaggio facilita il sonno.
Recenti studi hanno dimostrato che mangiare formaggi e latticini facilita il sonno. Il segreto di tutto sta nella composizione chimica di questi prodotti. Essi sono ricchi di triptofano, un amminoacido essenziale presente nel latte che è alla base del processo di sintesi delle serotonine, che sono neurotrasmettitori eccitanti che con il processo di sintesi favorito dal triptofano si trasformano in melatonine che al contrario hanno proprietà sedative e regolano il ciclo del sonno.
2. Da dove deriva il nome?
La parola formaggio deriva dalla parola forma. Ma allora la parola italiana forma da che cosa deriva? Assume nel nostro linguaggio vari significati, ma la sua origine è legata proprio al formaggio. In greco antico, il “phormos” era un paniere di vimini utilizzato per la cagliata che al suo interno prendeva “forma”.
3. Come è nato il formaggio?
Le prime testimonianze della esistenza del formaggio risalgono a più di 6000 anni fa. Ma più che di invenzione si può pacificamente parlare di scoperta.
La leggenda narra che il formaggio sia nato in medio oriente. Pare che un mercante avesse necessità di trasportare del latte da un capo all’altro del deserto e lo sistemò dentro un otre ricavato dallo stomaco di una pecora. Durante la traversata gli enzimi e il caldo hanno fatto il resto. All’apertura dell’otre il buon mercante si è trovato davanti la magnifica sorpresa che ha fatto la sua fortuna.
4. Il formaggio non fa ingrassare!
Uno studio condotto dall’University College di Dublino ha dimostrato che il formaggio non fa ingrassare. Prendendo infatti in esame un campione di 1500 persone ha analizzato l’impatto dei derivati del latte sulla loro salute.
I risultati dicono che i consumatori abituali di formaggi e latticini hanno un indice di massa grassa inferiore, valori minori di colesterolo e pressione più bassa rispetto ai “non-consumatori”.